Servizio 24h

Tel. 080.5041172

Cell. 336.780824

BARI, Via Cagnazzi, 7 (ang. via G. Petroni)

Pacucci

cosafareincasodidecesso.jpg

Cosa fare e cosa non fare in caso di decesso

COSA FARE...

  • Nella scelta dell’Impresa Funebre valutare il grado di competenza e l’adeguatezza dei costi in base all’esperienze dirette o indirette.
  • Delegare ad un famigliare emotivamente meno coinvolto le procedure per lo svolgimento del funerale o farsi accompagnare da una persona amica.
  • Predisporre mentalmente o per iscritto, un elenco delle principali scelte relative a tipo di cofano funebre, testo del necrologio, luogo di affissione delle epigrafi, fiori, luogo di seppellimento, tipo di sepoltura, ricorso o meno alla cremazione, disponibilità di fotografie.
  • Stabilire a priori un livello massimo omnicomprensivo di spesa per il funerale.
  • Richiedere il preventivo per iscritto di ogni prestazione e di ogni fornitura attinenti il funerale, confrontandolo con i listini esposti, se presenti.
  • Chiedete sempre le generalità del rappresentante dell’Impresa Funebre.
  • Per il trasporto funebre di feretri su lunghe distanze, soprattutto da e per l’estero, valutare soluzioni alternative all’auto funebre quali, ad esempio, l’uso di aereo o la cremazione preventiva.
  • Ricordare che il trasporto di urne cinerarie o di cassette di resti può essere effettuato anche con l’auto dei familiari.
  • Scegliere il tipo di sepoltura valutando la facilità o meno di accesso per l’altezza del loculo e per il riparo dalle intemperie.
  • In caso di morte violenta o dubbia occorre informare tempestivamente l’Autorità Giudiziaria, che rilascerà il nulla osta per la sepoltura o la cremazione dopo i dovuti accertamenti medico-legali.
  • Se il decesso avviene in abitazione privata e non vi è l’assistenza diretta del medico curante, richiedere l’intervento della guardia medica.
  • Nella valutazione è indispensabile farsi rilasciare l’elenco del personale che deve svolgere il servizio funebre. Importante è che sia stato regolarmente assunto e formatoadeguatamente al tipo di servizio che va a svolgere. In caso di infortunio, il committente ne è responsabile.

COSA NON FARE...

  • Diffidare di chi Vi contatta all’ interno degli ospedali o case di cura offrendo servizi funebri, sia lo stesso un infermiere o una badante molto intraprendente, oppure emissari di Imprese Funebri. Scegliere l’impresa funebre con calma e basandovi su un rapporto fiduciario.
  • E’ sconsigliato richiedere il cofano funebre più costoso o i fiori più belli senza avere metri di paragone. Altresì è sconsigliato lasciare libertà di prezzo al funerale.
  • E’ sconsigliato firmare preventivi senza leggere il contenuto o, addirittura, in bianco.
  • Non effettuare le esequie (in Chiesa ad esempio) lo stesso giorno del decesso, ma il giorno successivo in modo tale da rendere il distacco dal proprio caro progressivamente.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI COMPILATE IL MODULO DI CONTATTO OPPURE CONTATTARE DIRETTAMENTE UN NOSTRO ADDETTO AL NUMERO DI TELEFONO 366/780824